Accadde Oggi

17 novembre 1957: il treno che fu fatale ad Alec Stock

17 novembre 1957. La Roma di Lojodice e Da Costa si prepara per affrontare in trasferta il Napoli di Vinicio nella gara valevole per l’undicesima giornata di Serie A. In classifica i giallorossi occupano la quarta posizione, per effetto dei 14 punti raccolti dopo dieci giornate di campionato. Sulla panchina della squadra capitolina siede il tecnico inglese Alec Stock, arrivato a Roma grazie alla mediazione di Gigi Peronace, storico dirigente della società romanista. 

Stock era stato ufficializzato a inizio stagione, diventando il quarto tecnico inglese a dirigere la Roma, dopo William Garbutt, il primo allenatore ufficiale della Roma in assoluto, Herbert Burgess (1929-1932) e Jesse Carver (1955-1955). 

Tuttavia tra il Mister inglese e i giocatori della Roma non corre buon sangue, anche a causa delle difficoltà di Stock a parlare in italiano: il mister inglese, infatti, si avvale sempre dell’interprete per comunicare sia con i calciatori in campo che con i dirigenti della società. 

Il treno fatale

In occasione della trasferta di Napoli, però, succede qualcosa di clamoroso: i giocatori della Roma e i dirigenti capitolini si danno appuntamento alle ore 7:30 alla Stazione Termini per partire alla volta della città partenopea. Quando il gruppo è riunito e pronto a partire, tuttavia, ci si accorge di un’incredibile assenza: Alec Stock non è presente all’appuntamento. Una delle spiegazioni fu quella che Stock non capì a quale binario presentarsi, sbagliando dunque il luogo dell’incontro. Forse anche per un’indicazione volutamente sbagliata che aveva ricevuto.

Risultato: Stock perde il treno per Napoli ed è costretto a partire per il capoluogo campano con quello successivo, arrivando dunque allo stadio Vomero proprio a pochi minuti dall’inizio della partita. 

La sorpresa di Alec Stock

Al suo arrivo allo stadio Alec Stock si rende conto subito che qualcosa non va: entrato negli spogliatoi, infatti, scorge i giocatori già pronti per entrare in campo. A stabilire la formazione è stato Gunnar Nordhal che, in assenza di Stock, si è sostituito al tecnico inglese. Infuriato per questa decisione, Stock si sente scavalcato e umiliato, e decide dunque di seguire la partita tra Napoli e Roma dalla tribuna, gara che termina con il risultato di 0-0. 

Il giorno dopo Alec Stock rassegna le sue dimissioni, e Gunnar Nordhal diviene il nuovo tecnico della squadra giallorossa. 

 
 
 

Alessandro Oricchio

Docente e ricercatore di Lingua Spagnola, giornalista pubblicista iscritto all'Odg del Lazio. Amante dei libri, dei viaggi, del calcio, della lingua spagnola, del mare e della cacio e pepe. Da gennaio 2021 redattore e speaker di TeleRadioStereo 92.7

Articoli correlati

Back to top button