Pensieri romanisti

Un primo bilancio della As Roma di José Mourinho

Undici partite, nove vittorie e due sconfitte. È questo il primo bilancio della nuova Roma di José Mourinho, che dopo tre mesi di lavoro inizia a raccogliere i suoi primi frutti. Quindici punti conquistati su ventuno disponibili in Serie A, en plein in Conference League, dove i giallorossi hanno finora vinto tutte le partite disputate, sia nei preliminari che nella fase a gironi.

Sedici gol fatti e otto gol subiti in Serie A, tredici gol messi a segno e due subiti in Conference League, per un totale di ventinove marcature in undici partite con dieci reti subite. Sono ben undici i giocatori della Roma che sono andati a segno in queste prime partite, con Lorenzo Pellegrini capocannoniere (7 gol per il Capitano), seguito da Tammy Abraham, Stephan El Shaarawy e Jordan Veretout (4 gol per loro) e da Mkhitaryan e Cristante fermi a quota due. A un gol troviamo Zaniolo, Shomurodov, Smalling, Mancini e Ibañez.

Insomma, la Roma di José Mourinho ha iniziato col piede giusto questa nuova stagione, in cui la società e il tecnico portoghese si sono prefissati l’obiettivo di iniziare a mettere i primi mattoni a terra per costruire una squadra che possa avere basi solide sulle quali puntare nel futuro. E in questa prima parte del campionato e del cammino europeo la Roma ha fatto il suo, riuscendo a portare a casa vittorie e punti importanti.

Forza Roma!

Alessandro Oricchio

Docente e ricercatore di Lingua Spagnola, giornalista pubblicista iscritto all'Odg del Lazio. Amante dei libri, dei viaggi, del calcio, della lingua spagnola, del mare e della cacio e pepe.

Articoli correlati

Back to top button