Pensieri romanisti

Roma Siviglia, 2015: quando Edin Dzeko si presentò alla Curva Sud con un gol da capogiro [Video]

14 agosto 2015, Roma Siviglia: il grande gol di Edin Dzeko.

Estate del 2015, la nuovissima Roma di Mister Garcia si presenta ai suoi tifosi sfidando il Siviglia di Immobile allo stadio Olimpico. Il tecnico francese, per l’occasione, decide di schierare subito dal primo minuto i due nuovi arrivati, due giocatori che fanno sognare la Curva Sud: Edin Džeko e Mohamed Salah.

Sono in Curva Sud, in una serata piuttosto calda, sia dal punto di vista metereologico che di tifo. C’è curiosità, c’è voglia di vedere all’opera la nuova Roma e soprattutto il nuovo Bomber, Edin Dzeko. Erano anni che la Roma non riusciva ad assicurarsi un giocatore di caratura internazionale in attacco da affiancare a Francesco Totti, ma Walter Sabatini si supera e riesce a portare il forte attaccante ex Manchester City nella Capitale con un’operazione incredibile. 4 milioni per il prestito più 11 di riscatto per un giocatore dal curriculum pesante: 85 gol in 142 partite con il Wolfsburg, 72 gol in 189 partite con il City.

Contro il Siviglia Edin Dzeko ci mette pochissimo a presentarsi, per l’esattezza 4 minuti. Sono quelli che bastano al bosniaco per far esplodere, come succede quando la Roma segna un gol in una gara ufficiale, il popolo giallorosso presente allo stadio. 33mila spettatori, nonostante sia il 14 agosto.

Succede che Maicon avanza sulla destra e vede l’inserimento centrale di Edin Dzeko. Succede che il brasiliano lo serve con uno splendido pallone in profondità. Succede che Edin Dzeko si infila tra i due difensori del Siviglia e, dopo averli superati, scarica un destro potentissimo all’indirizzo della porta difesa da Sergio Rico. Succede che il tiro di Dzeko è un vero e proprio missile, che colpisce la parte interna della traversa e si insacca in rete. Dopo l’esultanza e lo stupore per il grandissimo gol segnato il primo pensiero va al gol messo a segno da Batistuta in quel famoso Lecce Roma. Non che i due gol siano proprio uguali, l’argentino segnò di sinistro da posizione defilata sulla sinistra, Dzeko ha segnato da destra tirando di destro. Ma vedere quella palla sbattere sull’interno della traversa e finire la sua corsa in rete, vedere quell’azione propria di un bomber di razza fa sognare. Sì, la Roma ha finalmente un vero bomber.

Domani, contro il Siviglia, sarà ancora Edin Dzeko a guidare l’attacco della Roma. Cinque anni dopo, 106 reti in 221 partite con la Roma dopo. Ancora Edin Dzeko.

 
Forza Roma! 

Pensieri romanisti

Alessandro Oricchio

Docente e ricercatore di Lingua Spagnola, giornalista pubblicista iscritto all'Odg del Lazio. Amante dei libri, dei viaggi, del calcio, della lingua spagnola, del mare e della cacio e pepe. Da gennaio 2021 redattore e speaker di TeleRadioStereo 92.7

Articoli correlati

Back to top button