Focus

L’As Roma al Mondiale 2022: il rendimento dei giocatori giallorossi in Qatar

Sono quattro i giocatori dell’As Roma convocati con le rispettive nazionali per il Mondiale Qatar 2022: si tratta di Paulo Dybala, chiamato dal Ct Scaloni per partecipare al torneo con l’Argentina, Nicola Zalewski, inserito nella lista dei 26 partenti della Polonia, Matías Viña, convocato da Diego Alonso con l’Uruguay e chiaramente Rui Patricio, esperto portiere che da anni difende i pali del Portogallo.

Iniziati domenica 20 novembre, il torneo si disputa per la prima volta in autunno: ecco il rendimento dei quattro giocatori della As Roma convocati per il Mondiale Qatar 2022 dalle rispettive nazionali.

1a giornata

Argentina – Arabia Saudita: novanta minuti in panchina per Paulo Dybala nella sconfitta sorprendente dell’albiceleste contro la nazionale di Renard. Nonostante fossero sotto nel punteggio, il Ct Scaloni ha preferito non inserire il numero 21 giallorosso.

Messico – Polonia: quarantacinque minuti in campo per Nicola Zalewski nella gara pareggiata 0-0 contro il Messico. Il giallorosso è stato sostituito a inizio ripresa. Per Zalewski si tratta dell’esordio assoluto in un campionato mondiale.

giocatori roma mondiale qatar 2022Uruguay – Corea del Sud: undici minuti in campo per Matías Viña, entrato in campo nel finale nella gara pareggiata 0-0 dalla sua nazionale contro la Corea del Sud. Il giallorosso è entrato al 79esimo al posto di Olivera del Napoli.

Portogallo – Ghana: novanta minuti in panchina per Rui Patricio, che ha assistito dunque alla vittoria della sua nazionale per 3-2 contro gli africani. Al posto del portiere giallorosso ha giocato dal primo minuto Diogo Costa.

2a giornata

Polonia – Arabia Saudita: novanta minuti in panchina per Nicola Zalewski, con la sua nazionale che però ha vinto per 2-0 grazie alle reti di Zielinski e Lewandoski.

Argentina – Messico: novanta minuti in panchina anche per Paulo Dybala nella vittoria degli argentini per 2-0 contro il Messico. In gol Lionel Messi ed Enzo Fernández.

Portogallo – Uruguay: zero minuti in campo per Rui Patricio nella vittoria per 2-0 contro l’Uruguay, mentre Matias Viña è entrato all’86esimo minuto giocando gli ultimi scampoli di partita.

3a giornata

Polonia – Argentina: solo panchina per Nicola Zalewski e Paulo Dybala, nella sfida vinta dall’Argentina per 2-0. Entrambi, però, si sono qualificati per gli ottavi di finale dei Mondiali Qatar 2022: la Polonia sfiderà la Francia, l’Argentina l’Australia.

Corea del Sud – Portogallo: 90 minuti in panchina per Rui Patricio, ma il suo Portogallo si qualifica agli ottavi di finale dei Mondiali.

Ghana – Uruguay: nonostante la vittoria per 2-0 l’Uruguay esce dai Mondiali. Per Viña novanta minuti in panchina nel 2-0 rifilato al Ghana.

Ottavi di finale

Argentina – Australia: novanta minuti in panchina per Paulo Dybala, con la sua Argentina che approda ai quarti di finale battendo per 2-1 l’Australia.

Francia – Polonia: in campo venti minuti Nicola Zalewski, che subentra nel finale nella sconfitta per 3-1 contro la Francia.

Portogallo – Svizzera: novanta minuti in panchina per Rui Patricio, con il suo Portogallo che tuttavia si qualifica per i quarti di finale dei mondiali battendo 6-1 la Svizzera.

Quarti di finale

Olanda – Argentina: centoventi minuti in panchina per Paulo Dybala, che assiste da spettatore alla vittoria dell’albiceleste ai calci di rigore contro gli olandesi. L’Argentina è qualificata alle semifinali dei Mondiali Qatar 2022.

Portogallo – Marocco: novanta minuti in panchina per Rui Patricio nella sconfitta di misura contro il Marocco. Il Portogallo è eliminato dal Mondiale.

Semifinale

Argentina – Croazia: per la prima volta in campo Paulo Dybala, che sostituisce al 74esimo Alvarez e debutta ai mondiali Qatar 2022. La sua Argentina si è qualificata per l’atto finale, la finalissima che si disputerà domenica 18 dicembre.

Finale

Argentina – Francia: Paulo Dybala è entrato in campo a un minuto dalla fine dei tempi supplementari per calciare uno dei cinque rigori finali. L’argentino si è incaricato del secondo penalty e lo ha trasformato, contribuendo alla vittoria dell’Argentina Campione del Mondo.

Alessandro Oricchio

Docente e ricercatore di Lingua Spagnola, giornalista pubblicista iscritto all'Odg del Lazio. Amante dei libri, dei viaggi, del calcio, della lingua spagnola, del mare e della cacio e pepe. Da gennaio 2021 redattore e speaker di TeleRadioStereo 92.7

Articoli correlati

Back to top button